Blog Action Day…

In mezzo al delirio di cui ho scritto al post precedente, mi sono ricordato che oggi è il Blog Action Day, per questo vi voglio raccontare di quello che sta accandendo qua vicino a dove vivo, in uno dei luoghi più belli della campagna senese, di quei luoghi che si vedono nei depliants e nelle brochure delle agenzie di viaggio.  

 

Ampugnano è un minuscolo borgo di poche decine di case, proprio sotto il borgo, costruito su una collina, vi è un piccolo aereoporto costruito negli anni '30, che negli ultimi dieci anni è stato visto come una possibile forma di speculazione, con continui progetti di allargamento ed espansione, che però incotravano la perenne mancanza di fondi. 
Tutto questo fino a qualche mese fa, quando un fondo di investimento chiamato Galaxy, in collaborazione con ciò che tutto muove a Siena, ha deciso che l'aereoporto di Ampugnano è uno dei luoghi migliori per un bel mega-aereoporto per i voli low-cost. Mi direte voi, e cosa c'entra tutto ciò con l'ambiente? Ebbene (oltre alle tonnellate di metri cubi di cemento per costruire un mostro del genere, alla necessità di milioni e milioni di fondi pubblici per costruire strade che mancano, perchè all'aereoporto si arriva da una piccola strada, in cui praticamente passa una sola auto) nella piana di Rosia, proprio sotto a dove verrebbe costruita la nuova meg pista e le nuove strutture vi è la falda acquifera del Luco, che consente ad una larga fetta di cittadini che abitano nella provincia di Siena di bere, la costruzione dell'aereoporto distruggerebbe completamente questa risorsa, in più distruggerebbe un paesaggio, ed un luogo da tutti visto come uno degli scorci più belli della Toscana.
Sabato, eravamo in tanti, insieme alla gente del comitato, più di 600 persone a camminare, colorati e pacifici per dire no a questo scempio, per chiedere invece di un aereoporto un nuovo modo di vedere i trasporti, per ripensare agli spostamenti, cercando di incentivare, anche attraverso investimenti importanti nell'ammodernamento, l'uso della ferrovia, chiedendo maggiori servizi pubblici, perchè si vuole costruire un aereoporto in un luogo dove passano si e no due autobus al giorno, dove le persone che vi abitano riscontrano una difficoltà a muoversi utilizzando i servizi pubblici.

Ecco, buon Blog Action Day a tutti… 

Rispondi