Quo Vadis Baby?

Ho appena finito di vedere il terzo episodo di Quo Vadis Baby? e non posso che confermare quanto questa serie sia, per quello che mi riguarda, la prima vera serie televisiva italiana, personaggi splendidi, storie avvincenti, temi forti, bella regia, oltre a tutti questi pregi le puntate meritano di essere viste anche solo per le clip finali (che vedono in regia Gabriele Salvatores direttore artistico della serie) cantate dall'affascinante e bravissima Angela Baraldi/Giorgia Cantini che reinterpreta in maniera splendida classici del rock.

Inoltre devo fare i complimenti allo staff che segue la comunicazione online della serie, che hanno fatto vedere come si può promuovere un prodotto televisivo, approcciandosi alla rete in maniera nuova, vivendo nella rete, bravi! 

3 pensieri riguardo “Quo Vadis Baby?”

  1. perfettamente d’accordo. La serie è avvincente, c’è suspense, c’è ironia, c’è azione ma soprattutto ci sono dei personaggi ben definiti con attori che calzano alla perfezione i propri ruoli. Un peccato che la prossima (la 6a) sia l’ultima puntata

  2. E dire che la Baraldi qualche anno fa a SRemo è stata stroncata dalla critica per una piccolissima stonatura…ma si sa in quel luogo di musica capiscono come io sono il Nobel della fisica quantistica.
    ad maiora…

Rispondi