[Tasting Panel Poggio ArgentierA] I voti ai vini.

Dopo il primo assaggio purtroppo non ho avuto tempo ed anche voglia di scrivere un post per ogni vino assaggiato, quindi farò un post unico, partendo dagli appunti che mi ero scritto, scusandomi per il ritardo rispetto ai tempi chiesti da Gianpaolo

Alture: un bianco frizzante dall'alta gradazione alcolica (14°), che però scende, non ha i sapori scadenti di un bianco frizzante qualsiasi, ma lascia in bocca la sensazione della festa e del relax. Voto 7

Bella Marsilia Morellino DOCG: Quello che ho etichettato come la "fuoriserie di Poggioargentiera", ritengo il Morellino uno dei migliori vini per rapporto qualità prezzo, ma questo batte sicuramente tutti quelli che avevo assaggiato finora, un gusto corposo e rotondo che si accosta per splendida serata tra amici. Voto 8

Principio: al 100% prodotto con uva ciliegiolo, vigneto autoctono maremmano, ha un colore rosso intenso, spesso e impenetrabile, il sapore forte e deciso, per me non molto piacevole, rende il meglio dopo che ha preso un po' d'aria, forse quello che mi è piaciuto meno tra quelli assaggiati. Voto 6-

Guazza: un buon bianco, sicuramente da tenere in cantina per cene con amici e pranzi in famglia, dal sapore mediterraneo e poco impegniativo, riesce a mettere d'accordo tutti. Voto 6

Finisterre: assaggiando questo vino rosso di notevole qualità, non si può che notare il passaggio in barriques, che ne ha levigato il gusto, t lascia in bocca un forte sentore di legno e nonostante un tocco di acidità di troppo, una volta bevuto lascia un ottima impressione in bocca, con un aggettivo: elegante. Voto 7+

Devo essere sincero, complessivamente è stata una splendida esperienza, perchè i vini assaggiati sono risultati tutti molto piacevoli e sicuramente di qualità, l'idea del testing è qualcosa che penso non possa che far bene all'azienda, in termini di pubblicità, ma anche di feedback rispetto alla qualità del prodotto. 

Rispondi