un kilo di mele per favore…

Siamo tutti un po' più leggeri, non è che siamo dimagriti tutti, ma come ci informa il boxino delle cazzate del corriere online, il kilo ufficiale, cioè il cilindro di platino iridio conservato in Francia (come ci insegnano alle prime lezioni di fisica del liceo) ha perso un po' di massa, 50×10^-6 g (cioè 50 microgrammi). 
Il kilogrammo è l'unica unità di misura ancora legata ad un prototipo di riferimento invece che a costanti fisiche come tutte le altre del sistema internazionale.
La misura della massa è quella più incerta e meno accurata che si possa fare, proprio per una definizione dell'unità di misura molto approssimativa, nel senso che dobbiamo credere che quello che mettiamo sulla bilancia è un kilogrammo, perchè assomiglia al peso del cilindro in Francia (ovviamente non esisite solo quel cilindro…) però quello è quello buono, tutti gli altri sono stati fatti a partire da quello, quindi paradossalmente si potrebbero avere centinaia di modelli uno diverso dall'altro ed a quel punto quale sarebbe il vero kilo?
Nonostante l'epoca del virtuale, la definizione di massa rimane ancora molto reale…

Condividi:

Conclusioni sul V-day

Ok… ultime parole sul V-day, perchè non posso che condividere le dichiarazioni di Bertinotti di oggi al riguardo, io stesso mi devo ricredere visto che non pensavo a così tante persone…
Sono segnali su cui riflettere, segnali che la politica deve ascoltare e su cui si deve comunque aprire un dibattito.

Detto questo, io continuo a non essere d'accordo sui toni e sul linguaggio usato da grillo e nemmeno sulle proposte.
Ritengo inammissibile vietare il parlamento a persone che hanno scontato una pena e che non sono interdetti dai pubblici uffici, perchè si mette in discussione la stessa divisione dei poteri su cui si basa ogni democrazia.
Penso che il limite di due sole legislature sia assurdo, perchè non consente nemmeno la formazione di una classe politica preparata, secondo me al massimo si può ragionare di un limite di età, ma non di un limite di legislature.
La questione delle preferenze è quella che mi vede più favorevole in linea di principio, è anche vero che da sempre le preferenze sono state veicolo di clientele e inciuci dei peggiori tipi, ma è anche vero che diver votare una lista di nomi scelti all'interno di una stanza chiusa non è bello…

In conclusione, Grillo, per me continua a rimanere un becero urlatore, ma i malumori che riesce a raccogliere intorno a se, vanno saputi ascoltare e comprendere, colmando quei vuoti con la politica, quella vera… 

Condividi:

v-day?

Voglio spendere anch'io i miei 2cents sul V-Day.

Concordo pienamente con quella che è l'analisi fatta da Marco. Perchè se non condivido niente di quello portato avanti da Grillo (ci scriverò su un post magari…) ritengo che il paladino dell'anti-politica abbia sfruttato benissimo la rete, gli strumenti che mette a disposizione. C'è solo da imparare da quella che è stata la campagna di costruzione del V-day, e da come internet sia stata usata benissimo per riuscire ad informare riguardo ad una proposta ed a mobilitare su questa cosa almeno dal punto di vista mediatico, perchè poi voglio vedere domani, quello che è stato realmente il V-day nella realtà delle piazze e quale la sua reale portata di mobilitazione… 

Grillo, sopratutto ben supportato da quelli di Casaleggio, che gestiscono tutto il suo blog e le sue iniziative di comunicazione sulla rete, potrebbe fare ulteriori passi in avanti nell'utlizzo del mezzo internet, sopratutto iniziare a spendersi di più in prima persona, visto che per ora al suo blog non segue una sua presenza nella blogosfera ed un suo partecipare a conversazioni che partono sulla rete (critica maggiore che gli viene rivolta da tutta o quasi la blogosfera…). Perchè è facile fare il paladino, quello che "sa come si usa internet" davanti ad una platea di persone che non sanno nemmeno come si accende un computer, e poi in realtà non frequenti e non partecipi a quella che è la vita del luogo (perchè internet per me è un luogo…) che vuoi pubblicizzare. 

Condividi:

Opening…

Dopo tre anni passati su splinder, ho ritenuto giusto creare questo luogo, perchè sentivo la necessità di avere altri tipi di servizi, e poi non sopportavo più i frequenti down di splinder, anche se lo considero una delle migliori piattaforma per aprirsi un primo blog.
La decisione è avvenuta, anche leggendo i vecchi post scritti all'inizio della mia avventura, vedendo quanto sono camabiato rispetto a quello che scrivevo 3 anni fa, ho deciso quindi che per raccontare quello che sono adesso ho bisogno di un nuovo luogo.
E' anche per questo che ancora non ho importato i vecchi archivi, anche se in futuro magari potrei farlo.
Il feed del blog rimane sempre lo stesso: http://feeds.feedburner.com/CiocciThinks  

Condividi: