Italia sì, Italia no, Italia gnamme

Devo essere onesto, sono molto contento di non poter votare oggi. Non voterò e non avrei votato nemmeno fossi stato in Italia, al massimo forse mi sarei concesso una scheda nulla. Mi sono sentito a disagio a seguire il dibattito degli ultimi mesi. Eppure, non sono riuscito a disinteressarmene, in fondo ci speravo che qualcuno… Continua a leggere Italia sì, Italia no, Italia gnamme

Condividi:

Casa nuova

Indirizzo nuovo, ma stesso arredamento. Non prometto una continuità di scrittura, quindi potete mettervi comodi. Se usate ancora quei cosi chiamati feed rss aggiornate l’indirizzo.    

Condividi:

“Cosa si proverà a sentirsi rifiutati dal mondo?”*

«Allora il re dirà a quelli che stanno alla sua destra: Venite, benedetti del Padre mio, ricevete in eredità il regno preparato per voi fin dalla fondazione del mondo. Perché io ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere; ero forestiero e mi avete ospitato, nudo e… Continua a leggere “Cosa si proverà a sentirsi rifiutati dal mondo?”*

Condividi:

Disarmiamoci

Dopo Nizza avevo paura, ho paura: di una reazione di pancia, di chiusura, di odio e di escalation, di Trump, Salvini e LePen, ma anche di Alfano e Renzi, delle risposte che riguardano “più sicurezza” e delle troppe poche domande fatte, dei militari in giro e nelle stazioni (e delle stazioni trasformate in aeroporti, ma quella… Continua a leggere Disarmiamoci

Condividi:

Anatomia di un abbraccio

Una madre che abbraccia un figlio dopo una lunga fatica. Il suo di figlio arriverà, ancora più stanco, un minuto e trentasei secondi dopo, passando dalla gloria alla sconfitta.

Condividi:

I viaggi di ritorno

Non so se ci avete fatto mai caso, ma i viaggi di ritorno sono sempre più veloci di quelli d’andata. Non importa la destinazione o il mezzo di trasporto, fateci caso, l’andata è sempre lunghissima. Siete lì, tutti presi a non vedere l’ora di arrivare, perché ci sono sempre ottimi motivi per andare: un viaggio,… Continua a leggere I viaggi di ritorno

Condividi:

And all that is now, and all that is gone, and all that’s to come

Quello che più mi ha colpito della scoperta delle onde gravitazionali è stato il suono. Quel suono che sembra il battito di un cuore e invece sono lo spazio e il tempo che si deformano. Un cuore che ha pompato energia emessa 1,3 miliardi di anni fa e di cui noi abbiamo percepito quel battito… Continua a leggere And all that is now, and all that is gone, and all that’s to come

Condividi:

Velocità

A piedi, camminando veloce, un uomo percorre circa 5 km all’ora. Se devi fare 20 km ci metti 4 ore a passo svelto. Una giornata di cammino sono 40 km. Io fino a 10 anni fa non ci avevo mai pensato a questa cosa, poi ho camminato per qualche centinaio di chilometri fino a Santiago… Continua a leggere Velocità

Condividi:

Nostra patria è il mondo intero

Era l’estate del 2007, quell’anno non so se vi ricordata la Romania e la Bulgaria erano appena entrate nell’Unione Europea e in Italia c’erano stati una serie di roghi di campi rom e una generica caccia allo zingaro così come spesso accade. La cosa andò avanti per delle settimane e spesso venne fatte l’equazione rom… Continua a leggere Nostra patria è il mondo intero

Condividi:

Scrivere con l’acqua

Non sono mai stato in Cina, ma dice che la calligrafia con l’acqua, è un passatempo di molti anziani, che armati di pennellone e secchio d’acqua, si esercitano con la calligrafia usando la pavimentazione stradale come carta e l’acqua come inchiostro. Scrivere con l’acqua è un esercizio zen. Non fai in tempo a scrivere una… Continua a leggere Scrivere con l’acqua

Condividi: